(-GurdaITA-) S.W.A.T. – Squadra Speciale Anticrimine 2003 Streaming ITA Film Completo Italiano HD

S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine (2003) Film Streaming Altadefinizione

2003-08-08 NA HD

Film123

01:57:00

S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine Streaming Completo

S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine Film Streaming Altadefinizione Gli agenti Jim e Brian vengono cacciati dalla S.W.A.T., unità speciale a cui appartengono, a causa di una decisione presa nel corso di una rapina con ostaggio. Mentre Brian abbandona il lavoro, Jim accetta di essere degradato sperando un giorno di potersi riscattare. L’opportunità si presenta quando il comandante della squadra viene incaricato di addestrare cinque agenti per una nuova unità S.W.A.T. Il gruppo entra in azione per arrestare un boss francese del narcotraffico.

  • Release: 2003-08-08
  • Rating: 5.9
  • Production: Original Film / Camelot Pictures / Chris Lee Productions / Illusion Entertainment / Columbia Pictures /
  • Genre: Azione Thriller Crime

Condividi questo film ai tuoi amici

Guarda S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film completo

Guarda S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film completo online o scarica nei migliori video flash HD 1080p sul tuo desktop, laptop, notebook, scheda, iPhone, iPad, Mac Pro e altri

Cosa dice la gente S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film

Elio Sbrocchi

Liberamente ispirato alla serie televisiva degli anni 70, S.W.A.T. dimostra inequivocabilmente che gli sceneggiatori hollywoodiani non riescono da qualche anno a produrre altro che film d’azione fatti con lo stampino, indistingubili tra loro, fatta eccezione per la coppia di protagonisti scelti.La prima ora del film è epifanica e paradossale: S.W.A.T. è il primo film d’azione senza azione. Troppo lunga la fase di introduzione ai personaggi, inutilmente ridondante il minutaggio speso per l’addestramento, poco incisiva l’azione iniziale della squadra speciale anticrimine.Il film prende fortunatamente quota nella seconda parte, grazie ad una semplice ma efficace trovata degli sceneggiatori che permette di ribaltare le parti in campo e che affida ai protagonisti il ruolo di difensori piuttosto che attaccanti. Il lato migliore di S.W.A.T. si apprezza nella lettura parallela, nell’analisi di dettagli e microeventi che dimostrano lo stato attuale di certe situazioni negli Stati Uniti, in prima analisi la sicurezza e l’immigrazione clandestina. Non a caso, e qui va apprezzata la scelta del regista, un semi-esordiente, di mettere (apparentemente?) alla berlina gli scarsi controlli che vengono effettuati in quello che dovrebbe essere il paese più attento del mondo a questi particolari, una delle scene migliori e più divertenti è girata all’arrivo di Martinez nell’aeroporto di Los Angeles.Il cast è chiaramente multirazziale, multietnico e piattamente poco sorprendente. Farrel è la dimostrazione vivente che oggi in America, basta dimostrare un minimo di talento (ma proprio un minimo) per essere ingaggiati a ripetizione per qualsiasi tipo di pellicola. Senza temere il rischio da sovraesposizione. Samuel L. Jackson resta sempre una presenza autoritaria ma l’impressione che si ha è che le telecamere abbiano più interesse ad inquadrare le numerose paia di occhiali da sole utilizzati dagli attori che i loro volti, peraltro scarsamente espressivi persino nei momenti più concitati. La presenza femminile è garantita dalla solita Rodriguez che, guarda caso, impersona la madre affettuosa ma letale nei combattimenti corpo a corpo.La bidimensionalità impera. Più bizzarra del solito la scelta del cattivo di turno, ruolo questa volta affidato ad uno stralunato Olivier Martinez (ahi…come sono lontani i tempi de L’ussaro sul tetto) che oltre a non essere minimamente credibile nella parte, sembra più che altro l’icona / vittima designata del risentimento statunitense nei confronti del popolo francese. Indubbiamente S.W.A.T. dimostra, a livello tecnico, una certa cura nei dettagli, risultando meno fracassone e “sborone” (e, di conseguenza, meno ridanciano e divertente) di altri film dello stesso genere, Bad Boys o Fast and Furious, per esempio. Il cinema è una forma d’arte o uno straordinario mezzo di evasione? Se fate parte della prima categoria, state alla larga, se siete più accondiscendenti, potreste anche spendere 120 minuti della vostra esistenza per dare attenzione a S.W.A.T.. Ah… se esistesse ancora il cinema di genere…

S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine Galleria di film

Direttore del film e dell’equipaggio dietro S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine

  • Clark Johnson
    Director
  • Robert Hamner
    Characters
  • David Ayer
    Screenplay
  • David McKenna
    Screenplay
  • Todd Black
    Executive Producer
  • Louis D’Esposito
    Executive Producer

Data di rilascio:
US 2003-08-08

Budget del film:
$80,000,000.00

Wiki Page:
https://en.wikipedia.org/wiki/S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine

S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine – Attori cinematografici e attrici

S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine

Samuel L. Jackson
Sgt. Dan ‘Hondo’ Harrelson
S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine

Colin Farrell
Jim Street
S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine

Michelle Rodriguez
Chris Sanchez
S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine

LL Cool J
Deacon ‘Deke’ Kay
S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine

Josh Charles
T.J. McCabe
S.W.A.T. - Squadra speciale anticrimine

Jeremy Renner
Brian Gamble

Gli utenti inoltre cercano e guardano film con queste domande: guarda S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film completo gratis, S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film streaming ita HD, scarica S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film gratis, S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine streaming sub ita alta definizione, guarda S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film senza limiti, S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine film per tutti

In una categoria simile

7

Beverly Hills Cop - Un piedipiatti a Beverly Hills

Beverly Hills Cop – Un piedipiatti a Beverly Hills

Axel Foley è un giovane agente della polizia di Detroit, fin troppo esuberante ed insofferente alle regole. Il suo più caro amico è Michael Tandino, un piccolo ladruncolo con alcuni problemi con la giustizia ma a cui Axel è molto affezionato, dato che si conoscono fin da quando erano ragazzi. La sera stessa in cui Michael incontra Axel, a casa di quest’ultimo, i due vengono aggrediti da dei misteriosi killer, che stordiscono Axel ed uccidono Michael a sangue freddo. Indagando, Axel scopre che l’ultimo posto che Michael aveva frequentato era un galleria d’arte a Beverly Hills, dove aveva trovato lavoro grazie a Jenny, una loro amica di vecchia data. Arrivato a Beverly Hills, va a trovare Jenny, la quale lo indirizza al suo superiore, Victor Maitland, il proprietario della galleria d’arte. Maitland sembra non gradire le domande di Foley, e lo fa cacciare in malo modo dai suoi uomini. Per giunta, Axel viene anche arrestato dalla polizia con l’accusa di aggressione.

7.1

Arma letale

Arma letale

Arma letale è il soprannome di Martin Riggs, un poliziotto che, reduce dal Vietnam e vedovo recente di una moglie adoratissima, ha ormai trasferito nella pistola il suo amore esclusivo, tanto è affascinato dalla morte e tanto spesso si trova alle soglie del suicidio e della follia. I suoi superiori lo mettono in addestramento sotto la guida del sergente Roger Murtaugh, un nero anziano, con moglie, figli ed un innato senso dell’ordine e della moderazione.

5.7

Beverly Hills Cop III - Un piedipiatti a Beverly Hills III

Beverly Hills Cop III – Un piedipiatti a Beverly Hills III

Per il terzo episodio della saga, la regia passa a John Landis. Il detective Axel Foley (Eddie Murphy) stà indagando su un traffico di macchine rubate quando scopre qualcosa di molto molto grosso.

6.7

The Italian Job

The Italian Job

Charlie Croker e la sua banda hanno messo a segno un colpo miliardario sottraendo lingotti d’oro da un palazzo veneziano. Tuttavia qualcuno all’interno del gruppo ha deciso di tenersi tutto per sé, non esitando ad eliminare il vecchio John, padre spirituale del gruppo, pur di mettere le mani sul malloppo. Urge vendetta: e quale sistema migliore che riappropriarsi del maltolto, inscenando il più gigantesco ingorgo della storia per poter scappare indisturbati, o quasi, a bordo di tre Mini?